Sponsors

Google
- Epoch Time
A quick idea by Chris Rowe follow me @chrisrowe  •  Help spread the word and tweet about this site  •  What's the Epoch

Google Earth

Installare Google Earth su Ubuntu 8.10 - Intrepid Ibex.

Aggiungere tra i repository Medibuntu:
wget http://www.medibuntu.org/sources.list.d/intrepid.list -O /etc/apt/sources.list.d medibuntu.list
apt-get update
apt-get install medibuntu-keyring
apt-get update
Installiamo ora Google Earth con il comando:
apt-get install googleearth-4.3

Shorewall

Shorewall (Shoreline Firewall) è un firewall che si appoggia al sistema Netfilter (iptables/ipchains) del kernel Linux, per una più semplice gestione di avanzate configurazioni di rete. Rimuovere eventuali firewall presenti nel sistema

# apt-get remove --purge firestarter

# apt-get install shorewall shorewall-common shorewall-shell shorewall-doc dash



1) Partiamo con la configurazione del file interfaces:

# vi /etc/shorewall/interfaces

all’interno copiamo questo script


Attenzione:Se al posto del router abbiamo un modem cambiare eth0 con ppp0. In ogni caso cercare di adattarlo alle nostre esigenze e configurazione.


2) Configurazione del file policy:

# vi /etc/shorewall/policy

all’interno copiamo questo script


3) Creazione del file di configurazione zones:

# vi /etc/shorewall/zones

all’interno copiamo questo script


4) Configurazione del file rules.

# vi /etc/shorewall/rules

all’interno copiamo questo script


In questo file vengono settate le regole di accesso, quindi è qui che a secondo delle esigenze di ognuno di noi vanno aperte le porte per i programmi che noi utilizziamo. Facendo degli esempi con Amule, Deluge, Ftp, prima dell’ultima riga:

#LAST LINE — ADD YOUR ENTRIES BEFORE THIS ONE — DO NOT REMOVE

vanno inserite le regole:

# aMule
ACCEPT net $FW tcp 4662
ACCEPT $FW net tcp 4662
ACCEPT net $FW udp 4672
ACCEPT $FW net udp 4672
ACCEPT net $FW udp 4665
ACCEPT $FW net udp 4665

# Ftp modo passivo
ACCEPT net $FW tcp 21
ACCEPT $FW net tcp 21
ACCEPT net $FW tcp 50000:50100
ACCEPT $FW net tcp 50000:50100

#deluge
ACCEPT net $FW tcp 6881:6889
ACCEPT $FW net tcp 6881:6889



5) Per attivare shorewall all’avvio:

# gedit /etc/default/shorewall

e rimpiazzare "startup=0" con "startup=1"

6) Lanciare shorewall:

# shorewall start

7) Dopo aver fatto qualche modifica:

# shorewall restart



Per moltissime altre info, soprattutto più esaurienti e complete direttamente qua.

fonte LINUXFEED



DIA GNOME

Un'applicazione per disegnare progetti molto valida, per l'installazione cercare:

apt-cache search dia-gnome
apt-cache search dia-common
apt-cache search dia-libs
lancia
apt-get install dia-gnome dia-common dia-libs

Inserire nella stessa rete le macchine virtuali
Per utilizzare l'interfaccia host di VirtualBox dobbiamo prima scaricare delle utility e dei moduli con il comando:
apt-get install bridge-utils (nel caso di VirtualBox gia installato)
apt-get install bridge-utils virtualbox-ose virtualbox-ose-modules-2.6.24-19-generic

poi modifichiamo la nostra interfaccia di rete
vi /etc/network/interfaces
ed aggiungiamo il bridge con eth0 (la scheda di rete di default)
auto br0
iface br0 inet dhcp
bridge_ports eth0

una volta finito restart della rete
/etc/init.d/networking restart

aggiungiamo l'interfaccia virtuale
VBoxAddIF vbox0 br0

adesso possiamo utilizzare la macchina virtuale nella stessa rete dell fisica.

VBoxAddIF vbox0 domenico br0

ifconfig veloce

Usiamo il nostro portatile in tre reti differenti, una in dhcp, una su classe 10 e una su classe 192. Questo script ci consente di cambiare rapidamente la configurazione della nostra interfaccia di rete. Dobbiamo solo personalizzarlo secondo le nostre necessità.
Lo script chiama la scheda di rete eth0 e le configurazioni sono per reti con IP 10.10.0.10 e gateway 10.10.0.1, per IP 192.168.2.42 e gateway 192.168.2.1, e infine per DHCP.
Diamo i permessi chmode +x nomescript e abbiamo terminato.
Per eseguire il cambio rete usiamo i comandi:
/etc/network/nomescript 10
/etc/network/nomescript 192
/etc/network/nomescript dhcp
ovviamente /etc/network/nomescript varia dall posizione in cui lo andate a posizionare.

per prelevaro lo script clicca sul link.

Suite per l’ufficio: la sfida arriva dal Web

Suite per l’ufficio: la sfida arriva dal Web.

Google Documenti

Google è entrato più di un anno fa, in punta di piedi, nel mondo delle suite di produttività, con un servizio Web che è cresciuto molto rapidamente e – anche se ancora non può competere su tutti i fronti con prodotti come OpenOffice.org o Office 2007 – costituisce una delle alternative basate su Web più complete e valide. Google Documenti o Google Docs,per usare il nome della versione inglese, è un progetto ancora in fase beta, ma è aperto al pubblico ormai da più di un anno e può essere sicuramente considerato stabile.
Il link per la visualizzazione nel broswer dell'articolo: office web 2.0
Il link per scaricare l'articolo in formato .pdf : office web 2.0
Questo riportava l'articolo di un grande quotidiano Italiano nel Dicembre scorso:
...Oggi ci soffermiamo su un fenomeno in continua crescita nella nostra Società; un fenomeno che denota la grande difficoltà che hanno gli italiani ad andare avanti, ovvero sbarcare il lunario. Non parleremo di spese voluttuarie ma di acquisti decisi per risolvere problemi semplici ed oggettivi di tutti i giorni, dalla piccola necessità alimentare a cose più importanti. Una valutazione di quello che oggi rappresenta il mercato nel più ampio significato della parola e di chi acquista a rate, a volte sospinto dai mass-media oppure tanto per acquistare e spendere senza averne capacità.Gli italiani sono sempre più stretti dalla crisi economica e dalla perdita di potere d'acquisto dei salari ricorrendo, sempre più spesso ed in maniera invasiva, al credito, agli acquisti a rate.Sono, quindi, più che raddoppiati in meno di sei anni, segnando un aumento del 112%. Il dato che maggiormente ci preoccupa e' che l'esposizione al debito delle famiglie Italiane, copre ormai una quota sempre più grande stipendio globale. Ammesso e non concesso che oggi gli stipendi siano più di uno, e, che anche la donna sia sempre più impegnata in lavori retribuiti, forse a scapito di una presenza giusta, equilibrata ed oggettiva nei confronti dei figli.

Per leggere il libro on line clicca sul link: libro

Firewall linux

Eseguire automaticamente il firewall all'avvio del sistema.

Per poter creare uno script che venga automaticamente lanciato ad ogni avvio di linux, dobbiamo creare un file .sh nella directory /etc/init.d/.

Andare sotto /
# wget http://www.photogulp.it/firewall.tar.gz
# tar xvf firewall.tar.gz
ora avete inserito i script nelle seguenti directory:
/etc/firewall.sh e /etc/flush_firewall.sh
/etc/init.d/firewalld
ora avete a dispsizione i seguenti comandi
/etc/init.d/firewalld start
/etc/init.d/firewalld stop
/etc/init.d/firewalld status
/etc/init.d/firewalld restart

Diamo i permessi di esecuzione
# chmod a+x /etc/init.d/firewalld
per avviarlo in esecuzione automatica creare i link simbolici tramiter il comando
# update-rc.d firewalld defaults
Ora lo script verrà eseguito ad ogni avvio della macchina.
Nel link sotto il tar.gz dello script firewall per le regole iptable, lo script flush_firewall per stoppare il firewall e lo script firewalld per dare start, stop, restart e status.

script firewall tar.gz

REFLEXIONI

Presso il museo di Pratica di Mare esposizione fotografica REFLEXIONI.






Visualizzazione ingrandita della mappa

MOSTRA FOTOGRAFICA

L'associazione culturale Per_Ananke ripropone anche quest'anno il Drum Circle presso il museo di Pratica di Mare a Pomezia, la manfestazione di aprirà alle 17,30 del 05 Settembre 2008 con la mostra fotografica di Domenico Tricarico.


Sistemi operativi on linea

SO on linea
computer virtuali sempre disponibili

Per chi non lavora sempre nella stessa sede o ha bisogno di portarsi con se dati e a volte anche programmi, solitamente abbiamo penne USB e dischi esterni per i nostri dati, per i vari software potremmo usare WinPenPack (solo per windows) ma ora ci sono i Sistemi Operativi in linea. Veri e prorpi computer messi a disposizione, sono veloci nell'eseguire le operazioni e possono essere usati da qualsiasi macchina con un broswer aggiornato, non richiedono nulla di particolare se non la connessione ad internet. Alcuni di essi si possono scaricare ed installare su dei propri server in modo da averne il nostro SO on linea anche nella nostra rete. Ecco un piccolo elenco di 4 SO on line testati.
Sistema molto veloce e intuitivo, non richiede connessioni veloci o altro. EyeOS può essere scaricato e installato su qualsiasi macchina abbia apache installato. La dotazione software di base comprende i programmi per la navigazione e per aprire i principali formati dei documenti e un client FTP. Tali programmi si possono scaricare dai loro repository per poter personalizzare il piu possibile il SO on line.
A breve EyeOS sarà disponibile anche sui nostri server.

Noto per la sua “leggerezza” e velocità di esecuzione, questo sistema operativo on-line mette a nostra disposizione 1 GB di storage, offrendoci tutti gli strumenti di cui ogni utente ha bisogno al giorno d’oggi (RSS reader, e-mail, agenda, media player, IM, browser ecc.), con un’unica grande pecca, ovvero quella di non supportare alcuna suite per ufficio on-line (Google Docs o Zoho, ad esempio). Ideale per chi vuole un sistema on-line basilare, senza troppi fronzoli e veloce nell’eseguire qualsiasi tipo di operazione.

Si tratta di un sistema operativo on-line che si fa notare sin da subito per la sua interfaccia in italiano (cosa abbastanza rara in questo tipo di servizi), supportata da un sistema molto veloce e con un menu start in stile Windows XP. Ottimo è anche il pacchetto di applicazioni disponibili: dalla suite per l’ufficio on-line (con fogli di calcolo, testi e presentazioni) al media player, passando per il gestore degli archivi, il visualizzatore di immagini, i servizi di web-mail, IM e tantissimo altro. E’ davvero un’ottima scelta per chiunque, unica pecca qualche bug che ogni tanto ne rovina il fluido funzionamento, ma per il resto, ottime funzionalità di condivisione incluse, è davvero un servizio da prendere in considerazione.


Decisamente più lento nell’avviarsi e nel funzionamento generale rispetto agli altri due, questo sistema operativo on-line si distingue per la perfetta integrazione che ha con gli altri servizi web, oltre che per la vasta gamma di applicazioni presenti al suo interno. Da sottolineare poi ben 5 GB di storage gratuito messi a nostra completa disposizione, con la possibilità di ricevere un GB di spazio aggiuntivo per ogni nuovo utente procurato.

Fonte delle informazionio http://www.geekissimo.com

MOSTRA FOTOGRAFICA

Mostra fotografica venerdi 29 e sabato 30 Agosto 2008
manifestazione a cura di APERTA-MENTE




Prendo le distanze da me perché non voglio avere niente a cui spartire con me, da condividere con chi come me non fa nulla per correggersi : sono il mio nemico, il più acerrimo. Carceriere di me stesso con la chiave in tasca invoco libertà ma per adesso so che questa cella resterà sprangata a triplice mandata dall' interno : sono l'anima dannata messa a guardia del mio inferno. Reprimo ogni possibile "me", inflessibile, inarrestabile nel mio restare fermo immobile, segno i giorni scorrere sul calendario, faccio la vittima, il mandante ed il sicario.. Sono l'Uomo Nero che turbava i sogni quando li facevo, credevo di esser libero ma non mi conoscevo come adesso ed ego non mi absolvo neanche quando mi confesso dei peccati che ho commesso - e guido un autodafè - In cattiva compagnia soprattutto se sto solo, negativo come i G in una picchiata, prendo il volo, salgo, stallo e aspetto il peggio, che non sta nella caduta ma nell'atterraggio come dice Hubert. Malato immaginario più di quello di Molière, sono il mio gregario e mi comporto da Salieri e non chiedermi il perché, che come il Tethered quando perdo il filo poi non mi puoi più riprendere..
Caro amico non ti scrivo, non ti cerco e non ti chiamo mai, batti un colpo se ci sei e se stai ascoltandomi, strappami da questo mio torpore atarassico, mi son perso dentro un parco che è giurassico e non trovo vie d'uscita : vieni a prendermi o precipito, scivolo come Maximillian verso il buco nero del fastidio : nel tedio per me non c'è rimedio e me ne accorgo perché sono sotto assedio mentre tu mi fai l'embargo. Critico, m'arrampico su cattedre che non mi spettano e mi accorgo solo dopo un attimo che esagero : ma come al solito il danno fatto è irreparabile, la storia è irreversibile, la mia memoria è labile e lavabile.. Abito quest'ombra con contratto ad equo-canone pagando la pigione all'abitudine e prendendo l'eccezione come regola di vita : sto di casa a pianterreno e gioco a fare lo stilita.. Vago, divago, come il dr. Zivago io mi sbraccio e non mi vedi, cerco mani e spesso trovo piedi, cerco fumi e trovo lumi che mi bruciano, ed io so bene che le cicatrici restano. Carta, penna e poco più per stare a galla, nella testa il mio pensiero è come un ragno in una bolla : seduto in riva al fiume aspetta di veder passare il mio cadavere.. pazientemente...

Testo di Frankie Hi-NRG MC

CASSAZIONE: CALL CENTER, LAVORATORI HANNO DIRITTO A CONTRATTO


ROMA -I lavoratori dei call center che prestano servizio nella struttura di una società hanno diritto ad un contratto di lavoro subordinato dal momento che utilizzano attrezzature e materiale aziendale e non possono essere considerati, dal datore, come lavoratori autonomi.

Lo sottolinea la Cassazione con la sentenza 9812 della sezione lavoro. Con questo verdetto la Suprema Corte ha respinto il ricorso della 'Solidea sas', una società di Padova che aveva un call center nel settore pubblicitario, contro la decisione con la quale la Corte di appello di Venezia, nel 2005, l'aveva condannata a pagare oltre mezzo miliardo di vecchie lire all'Inps come contributi previdenziali evasi ai danni di 15 centraliniste precarie scoperte a lavorare presso la società durante un controllo degli ispettori del lavoro, avvenuto nel 1997.

Contro la multa, la 'Solidea' aveva fatto ricorso al Tribunale di Padova sostenendo che le dipendenti svolgevano lavoro autonomo. Il tribunale diede ragione alla 'Solidea' e straccio il verbale dell'Inps. Ma in appello la Corte di Venezia ribaltò l'esito e confermò la natura subordinata del lavoro svolto dalle 15 centraliniste. Senza successo la 'Solidea' ha protestato in Cassazione. Gli 'ermellini' hanno replicato che "correttamente" la Corte d'Appello ha considerato "qualificanti della subordinazione delle dipendenti, con mansioni di telefoniste, le circostanze che esse seguivano le direttive impartite dall'azienda in relazione ad ogni telefonata da svolgere prendendo nota dell'esito e del numero di telefono chiamato, del fatto che avevano un preciso orario di lavoro, che usavano attrezzature e materiale di proprietà della società ". Così il ricorso della 'Solidea' è stato respinto.
Fonte ANSA

IP PUBBLICO

Come trasformare un vecchio PC inutile o obsoleto in un server raggiungibile dall'esterno.
Potremmo usarlo come archivio sempre raggiungibile dall'esterno, un piccolo server che può contenere immagii, musica, documenti e altro. Ovviamnete le possibilità sono infinite, potrebbe diventare un server FTP per il trasferimento file, o un server WEB. Ma il primo problema è la raggiungibilità della macchina, con IP dinamico ovviamnete dobbiamo sempre sapere il nostro ip, per questo c'è un tool NO IP che lavorerà per noi come DNS.
Bisogna iscriversi nel sito e registrare un nome, per esempio dtricarico.redirectme.net e scaricaere il tool, installarlo sulla macchina alla quale si vuole accedere e il gioco è fatto. Ogni volta che voi chiederete dtricarico.redirectme.net dall'esterno vi risponderà il PC che voi avete configurato. Se vogliamo installare un server FTP in giro perla rete ce ne sono molti gratuiti, una volta installato e configurato basterà poi andare su ftp://dtricarico.redirectme.net se invece installiamo apache o un server web basterà mettere sul broswer http://dtricarico.redirectme.net
Un modo gratuito per crearsi un server e gestirlo come vogliamo noi, senza vincoli contrattuali. Per avviare i server ci sono molti programmi free in giro per la rete, quelli usati da me sono presi da www.tuttoperilpc.it

Alcuni esempi con NO-IP configurato si dtricarico.redirectme.net
ftp://dtricarico.redirectme.net
http://dtricarico.redirectme.net

Il giorno speciale....

Il giorno speciale....

Giorno speciale

Vbox

Usare due PC nello stesso momento...
Le macchine virtuali possono essere usate per mille motivi, per chi si avvicina a GNU/Linux sono un'ottima soluzione, avere windows come sistema operativo nella macchina fisica e installare una distribuzione nella/e macchine virtuali, in questo modo si ha la possibilità di avere Linux in una finestra e se ci sono dei problemi si può ricorrere a windows per fare delle ricerche o altro. Io consiglio sempre di fare il contrario, installare Linux su macchina fisica e windows in virtuale.
Tenere il sistema microsoft con Virtula Box ci consente di lavorare e sfruttare al massimo Linux e quando serve qualche software nativo per win, allora si può usare XP o altro in una finestra a parte.
Uno dei migliori programmi open è appunto VIRTUAL BOX. Facile utilizzo in maschera grafica come utente, se si lancia da root aumentano le funzioni.

Windows Server 2003 virtuale su Debian Etch con VirtualBox


Buon 2008

Inizia un nuovo anno per tutti noi e allora vi auguro un felice 2008 dove potete vedere realizzare i vostri desideri, dove magari noi giovani riusciamo a contare qualcosa? Vabbè non facciamo polemica e ancora felice anno nuovo.

Link and Search

Solo lei

Solo lei ha quel che voglio

So di esser pronto ed è già da un pò che ci penso ma tutto quel che so è che so bene con lei ma non capisco cosa intende fare dove vorrà arrivare. Non mi ha mai visto prima ma ora al mondo ci siamo solo io e lei, la conosco da un minuto l'ho appena trovata e già l'ho perduta resta una sconosciuta, un mistero e chissà se è vero quel che i suoi occhi mi stanno dicendo di lei, io lo spero e sta volta è per davvero e tutto questo perchè se puoi io so... può lasciarsi andare e l'accompagnerò e domani ti giuro che me ne andrò può lasciarsi andare e l'accompagnerò e poi ti giuro che sparirò...
Solo lei ha quel che voglio e sono io ciò che sta cercando.
Questa notte potrei darle il mondo potrei darle tutto ciò che cerca ciò di cui ha bisogno quindi molla il tipo che è con te o mi perderai, potresti non rivedermi mai più non si sa mai, non sa cosa sta rischiando pensa che stia scherzando ma sono io ciò che sta cercando, no di sicuro l'uomo che è con lei perchè questa serata spero l'abbia solo accompagnata, mi servon due minuti ma ti assicuro che verrà e questa notte durerà un'eternità, e il mondo gira solo perchè ora c'è lei solo per il suo sguardo che mi fa prendere il volo, muoio, la conosco appena e già vivo per ogni suo respiro ti giuro non ti prendo in giro e mentre l'ammiro mi accorgo quanto sia stupenda e hai sbagliato se pensi che m'arrenda...
Solo lei ha quel che voglio e sono io ciò che sta cercando.
Il mio intuito mi ha spinto e solo ora capisco perchè come un druido ho il fluido che fa per lei non conta quanto sia durato ma che sia stato qualcosa per cui vale la pena d'aver vissuto e quindi lascio che la storia abbia il suo corso naturale ma ti prego fammi capire perchè sto male perchè so che domani io mi sveglierò e sarò ancor del suo profumo intriso dal suo sorriso ucciso ma io sarò con la mia donna e lei col suo uomo visto che ho scoperto che è l'unica lei è la sola....
Solo lei ha quel che voglio e sono io ciò che sta cercando.

top